Regolamento

23 – 25 Giugno 2017

REGOLAMENTO

Art. 1 – Organizzazione
RCS Sport S.p.A. con sede in via Rizzoli, 8 – 20132 Milano, tel. 02.2584.8764/8765, fax 02.29009684, e-mail: ciclismo.rcssport@rcs.it, nella persona del responsabile ciclismo Mauro Vegni, indice e organizza nei giorni 23, 24 e 25 Giugno 2017 il Piemonte Tricolore, manifestazione ciclistica nazionale valevole come Campionati Nazionali Italiani 2017 secondo i regolamenti della Unione Ciclistica Internazionale e della Federazione Ciclistica Italiana.

Art. 2 – Tipo di corsa e partecipazione
Le prove del Campionato Italiano, iscritte nel calendario FCI e UCI, sono riservate ad atleti di nazionalità Italiana, tesserati a Federazioni affiliate alla UCI (art.1.2.027).

I Corridori saranno ammessi secondo le norme stabilite dalla Federazione Ciclistica Italiana, conformemente al regolamento UCI (art. 1.2.028).

Le prove a cronometro organizzate sono riservate alle seguenti categorie:

  • Professionisti ed Elite senza contratto
  • Donne Elite
  • Juniores maschile
  • Juniores femminile
  • Allievi maschile
  • Allievi femminile
  • Paraciclismo tutte le categorie maschili
  • Paraciclismo tutte le categorie femminili

Le prove in linea organizzate sono riservate alle seguenti categorie:

  • Professionisti ed Elite senza contratto
  • Donne Elite
  • Juniores femminile
  • Paraciclismo tutte le categorie maschili
  • Paraciclismo tutte le categorie femminili

Le località di partenza e di arrivo, la sequenza delle gare i relativi orari, sono riportati nel programma ufficiale di gara.

Trattandosi di Campionati Nazionali potranno iscriversi solo atleti di nazionalità Italiana.

Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 20 giugno per le prove in linea e a cronometro tramite il sistema informatico federale (fattore K). Per le categorie non previste nel suddetto sistema si dovranno inviare direttamente all’organizzatore – indirizzo email: piemontetricolore@rcs.it o luca.papini@rcs.it con le medesime tempistiche.

I CC.RR. dovranno seguire le stesse procedure per iscrivere i Corridori delle categorie Allievi.

Il numero massimo di partecipanti per singola gara è fissato a 200.

L’Organizzatore, al fine di salvaguardare l’immagine e la reputazione della propria gara, si riserva il diritto, anche dopo l’invito di rifiutare – fino al momento della partenza – i corridori o i Gruppi Sportivi che con i propri atti o dichiarazioni dimostrassero di venire meno ai principi etici e agli impegni assunti previsti dall’art. 1.1.023 UCI / art. 12 FCI

Inoltre, nel caso i corridori o il Gruppo Sportivo venissero meno, nel corso della manifestazione, ai principi di cui al precedente capoverso, l’Organizzatore si riserva altresì il diritto di escluderli dalla corsa in qualsiasi momento.

Alle specialità Paralimpiche hanno diritto di partecipare solamente gli Atleti di nazionalità italiana, pur se tesserati per società straniere, ed in regola con le visite di Classificazione Nazionale o Internazionale e presenti nella Master List FCI.

Le iscrizioni dovranno essere formalizzate tramite le procedure federali “Fattore K” e si chiuderanno alle ore 24.00 di domenica 20 giugno 2017.

Il numero massimo di partecipanti per tutte le gare è fissato nel numero di 200.

Art. 3 – Quartiertappa – verifica licenze e riunioni tecniche
L’organizzazione allestirà secondo il programma di gara ufficiale dei locali idonei per lo svolgimento delle operazioni preliminari (verifica licenze e conferma partenti, consegna dei numeri di gara e riunioni tecniche) di tutte le gare secondo i regolamenti FCI/UCI.

L’organizzazione inoltre provvederà ad allestire dei Quartiertappa presso tutti gli arrivi per ospitare le sale stampa, la segreteria generale e locali Giuria secondo questo programma:

  • Caluso – Venerdì 23 e Sabato 24 presso Archivio Storico del comune di Caluso in piazza Ubertini dalle ore 10.00 alle 19.00
  • Cuorgnè – Venerdì 23 e Sabato 24 presso ex collegio salesiano Morgando, via Giacomo Matteotti dalle ore 10.00 alle 19.00
  • Ivrea – Domenica 25 presso Area Tecnica comune di Ivrea – via Cardinal Fietta dalle ore 10.00 alle 19.00

Le verifiche licenze si svolgeranno secondo questo programma:

Prove a cronometro

  • Donne Elite e Juniores femminile
    • Volpiano via Meana c/o Van Gazzetta – 23 giugno 10.30-12.00
  • Professionisti ed Elite senza contratto
    • Ciriè, corso Martiri della Libertà c/o Van Gazzetta – 23 giugno 13.00-14.00
  • Paraciclismo tutte le categorie maschili e femminili
    • Cuorgnè – via Matteotti c/o ex collegio Morgando – 23 giugno 10.00-13.00
  • Juniores maschile
    • Volpiano via Meana c/o associazione alpini – 24 giugno 9.30-10.30
  • Allievi maschile e femminile
    • Foglizzo piazza Torino c/o Van Gazzetta – 24 giugno 10.00-11.30

Prove in linea:

  • Donne Elite
    • Caluso – piazza Ubertini c/o archivio Storico – 24 Giugno 15.00-16.00
  • Professionisti ed Elite senza contratto
    • Caluso – piazza Ubertini c/o archivio Storico – 24 Giugno 18.15-19.00
  • Paraciclismo tutte le categorie maschili e femminili
    • Cuorgnè – via Matteotti c/o ex collegio Morgando – 24 giugno 10.00-13.00
  • Juniores femminile
    • Leinì – piazza 1° maggio c/o Van Gazzetta – 25 giugno 8.00-9.00

Le riunioni tecniche si svolgeranno presso locali adiacenti ai punti di verifica licenza e saranno opportunamente segnalati.

Art. 4 – Collegi Commissari
I collegi dei commissari saranno designati dalla FCI in numero adeguato per ogni prova.

Art. 5 – Radio informazioni
Le informazioni in corsa sono garantite dal servizio Radiocorsa FCI e diffuse sulla frequenza di 149,850 MHz per la prova in linea dei professionisti, sulla frequenza di 152,975 MHz per la prova in linea donne Elite.

La gara riservata alla categoria Juniores femminile sarà diffusa con apparecchi CB sul canale 33.

Art. 6 – Biciclette
I Corridori potranno usare biciclette definite nei parametri e nelle misure stabilite dai regolamenti vigenti dell’UCI.

Art. 7 – Cronometro
L’ordine di partenza, stabilito dagli organi tecnici federali di competenza, verrà comunicato durante le relative riunioni.

I veicoli autorizzati al seguito dei concorrenti dovranno attenersi all’art. 145 FCI e agli artt.2.4.017/018/019 UCI. Per le categorie Paralimpiche non è prevista la possibilità di seguire gli atleti con nessun veicolo.

Art. 8 – Assistenza tecnica
Il servizio d’assistenza tecnica a tutte le corse del Campionato Italiano è assicurato da Vittoria.

Art. 9 – Servizio sanitario
Il servizio sanitario, designato dalla Direzione, è diretto da personale medico e paramedico in numero adeguato; è operativo durante lo svolgimento della corsa ed è anche a disposizione prima della partenza e dopo l’arrivo. All’occorrenza i medici sono gli unici responsabili del trasporto dei partecipanti presso i presidi ospedalieri, indicati nella Guida Tecnica. In corsa, le cure mediche di particolare impegno o durante le salite, dovranno essere prestate da fermo.

Art. 10 – Premi
L’organizzazione mette a disposizione dell’A.C.C.P.I per la ripartizione agli associati e/o ai delegati tutti i montepremi delle differenti prove secondo le normative federali e dei rimborsi per la partecipazione. Tale somma è soggetta alle norme fiscali dello Stato Italiano.

Per le competizioni Paralimpiche le maglie di campione italiano e i relativi premi per ogni categoria, saranno assegnati conformemente alle vigenti deliberazioni del Consiglio federale Fci e riportate nel comunicato n. 23 del 26 luglio 2016 e sono soggette alle disposizioni di legge italiane.

Art. 11 – Tempo massimo
Il tempo massimo per le prove a cronometro è calcolato nella misura nel 30% del tempo del vincitore arrotondato al secondo inferiore.

Nelle prove in linea, sulla base delle autorizzazioni e delle relative ordinanze di sospensione della circolazione, i corridori con distacco ritenuto incolmabile saranno messi fuori gara e obbligati all’osservanza il codice della strada.

Tale norma non si applica alle corse Paralimpiche.

Art. 12 – Rifornimento
A seconda delle categorie sarà previsto il rifornimento dalle autovetture.

Per la categoria Uomini Elite è prevista una zona di rifornimento fisso in località Ozegna dal km 82 al km 85.

Tale area è indicata con simbolo in planimetrie e tabella chilometrica, segnalata da appositi pannelli lungo il percorso di gara.

Per le competizioni Paralimpiche invece il rifornimento sarà possibile lungo tutto il percorso di gara, solamente da personale appiedato, secondo le disposizioni che saranno comunicate durante la riunione tecnica.

Art. 13 – Controllo Anti-Doping
Il controllo si effettua in applicazione al Cap. 14 ADR-UCI/FCI-NADA per istruzioni e procedure e delle leggi Italiane vigenti in materia, presso il Camper Mobile situato in area arrivo e/o in locali idonei adiacenti all’arrivo.

Art. 14 – Cerimonia protocollare
I primi tre classificati dovranno presentarsi al cerimoniale entro 10 minuti dal loro arrivo.

Il vincitore delle gare a cronometro Uomini Elite e Donne Elite dovranno presentarsi per la conferenza stampa, presso il Quartiertappa di Caluso. Al Quartiertappa di Ivrea per le prove in linea.

Per le competizioni Paralimpiche le modalità del cerimoniale saranno comunicate durante la riunione tecnica.

Art. 15 – Sanzioni
Le infrazioni sono sanzionate secondo i regolamenti UCI e la rispettiva “tabella sanzioni”, art. 12.1.040.

Per le categorie giovanili (All. m/f) e Paralimpiche verrà applicato il prospetto unico infrazioni e sanzioni (P.U.I.S.)

Art. 16 – Disposizioni generali
Possono seguire la corsa solo le persone denunciate all’atto del ritiro dei contrassegni dal titolare del rispettivo automezzo. Eventuali modifiche o aggiunte devono essere notificate al Direttore dell’Organizzazione. I conducenti delle auto e delle moto accreditate devono rispettare le norme del Codice della Strada e devono altresì sottostare alle disposizioni del Direttore dell’Organizzazione e dei suoi collaboratori. Non possono seguire la corsa persone che non vi abbiano funzioni riconosciute dagli organizzatori e inerenti ai vari servizi, né persone di minore età.

In caso di mancata ottemperanza verranno applicati gli articoli del Capitolo 2, paragrafo 4, Regolamento UCI.

Tale norma non si applica alle corse Paralimpiche.

Nessuna responsabilità di alcuna natura fa capo all’Organizzatore per i danni derivati da incidenti prima, durante e dopo la corsa a spettatori e persone in genere, anche se estranee alla manifestazione stessa, in dipendenza di azioni non messe in atto dall’Organizzazione medesima.

Per quanto non contemplato nel presente regolamento valgono i regolamenti UCI, FCI e LCP.

Art. 17 – Salvaguardia dell’ambiente
L’organizzazione si impegna al rispetto dell’ambiente attraverso la sensibilizzazione nelle aree hospitality di partenza e arrivo con raccolta differenziata.

Inoltre, l’organizzazione provvederà, con staff dedicato, al recupero di oggetti ed eventuali rifiuti attribuibili alla corsa.

Si invitano tutte le persone coinvolte nell’evento sportivo a un comportamento rispettoso per la tutela ambientale delle zone attraversate.